Blog

La tradizione dello yāsuìqián

Gli yāsuìqián, letteralmente “soldi che tengono sotto controllo gli anni”, nella cultura popolare portano il significato insito di poter scacciare gli spiriti maligni e assicurare la pace e la tranquillità, questo perché i caratteri “anno” (岁, suì), e “spirito maligno” (祟, suì), sono omofoni, per cui la frase “soldi che tengono sotto controllo gli anni”, suona proprio come “soldi che tengono sotto controllo gli spiriti maligni”. Lo scopo originario degli yāsuìqián era quello di tranquillizzare e allontanare gli spiriti malvagi. Siccome era credenza comune che i bambini più facilmente potessero attirare la minaccia degli spiriti malvagi, allora si usava regalare loro questo denaro per esorcizzare la loro influenza, aiutando in tal modo bambini a trascorrere un anno in pace e sereno e augurando loro un anno nuovo pieno di buoni auspici, senza avversità. Durante il periodo di festeggiamenti del Capodanno Cinese, il membro più anziano della famiglia deve anticiparsi a preparare gli yāsuìqián in delle buste rosse, da regalare ai più piccoli, perché appunto la tradizione vuole che questi soldi possano allontanare gli spiriti cattivi. In tal modo, i più piccoli possono essere protetti e trascorrere un anno in completa serenità.
Oggi l’ espressione yāsuìqián è comunemente tradotta così: “denaro elargito ai bambini come regalo per il nuovo anno lunare”.
0
Vuoi avere successo? Cucina Italiana Agenzia SEO a Napoli